Side Area Logo
FOLLOW US:
Newsletter Pop-up
TO TOP
Title Image

Affrontare un percorso detox

L’IMPORTANZA DI UNA DIETA DETOX

 

PURIFICARE IL CORPO… E LA MENTE

Saper ascoltare l’organismo significa dare la giusta importanza ai piccoli o grandi segnali di malessere che a volte interferiscono con il nostro equilibrio, sia fisico che mentale. Un approccio olistico – quindi rivolto alla totalità di ciò che siamo – è fondamentale quando desideriamo migliorare la qualità del nostro tempo e delle nostre prestazioni, adottando uno stile di vita più sano di quello al quale siamo abituati. Le abitudini, infatti, sono i nostri nemici più insidiosi: dall’alimentazione all’attività fisica, dal sonno allo svolgimento
delle incombenze quotidiane, la sfida più grande è quella di scardinare le consuetudini che ci trattengono in una zona di falso comfort e inibiscono la nostra forza di volontà.

 

DEPURARSI, DA CHE COSA?

Tutto ciò che assimiliamo svolge un’azione nell’organismo, benefica o nociva: cibo, acqua e aria determinano le nostre funzioni vitali, la circolazione, il sistema nervoso e in definitiva il nostro grado di benessere. Vivere in città, purtroppo, equivale a sottoporre il nostro corpo ad un’elevata concentrazione di tossine, maggiore rispetto alla capacità di eliminarle da parte dell’apparato digerente, della pelle e del sistema linfatico. Basti pensare che il colon può contenere tra 2 e 7 kg di rifiuti, nonostante un’attività
regolare. Alimenti non biologici, farmaci, metalli pesanti, acqua del rubinetto, agenti chimici, zuccheri in quantità, farine, eccitanti, anidride carbonica… i fattori che inquinano il nostro organismo sono molteplici, come molteplici sono le sostanze nutritive di cui, troppo spesso, è carente.

 

COLD PRESSED JUICE: IL MIGLIORE ALLEATO

I succhi di frutta e verdura pressati a freddo rappresentano la soluzione ideale per tutti coloro che desiderano sbarazzarsi delle tossine imprigionate nel corpo ed assimilare nutrienti di prima qualità. La speciale tecnica di preparazione, infatti, consente ad una bottiglietta da 500 ml succo di restituire intatte le vitamine, i minerali e gli enzimi contenuti in 1,5 kg di verdura e frutta, senza che vengano aggiunti conservanti, addensanti, coloranti e zuccheri. In abbinamento ad acqua e tisane, il consumo di succhi in sostituzione dei cibi solidi permette al corpo di espellere in pochi giorni tutte le impurità.

 

A OGNUNO IL SUO PERCORSO

 

IL PROGRAMMA DETOX

Un programma disintossicante, per essere davvero efficace e benefico per la salute, necessita della consulenza di un medico o di un nutrizionista che verifichi l’idoneità della dieta in relazione alle specifiche esigenze di ciascuno. In questo modo è possibile definirne la durata, gli alimenti da eliminare definitivamente, quelli da sospendere e quelli da integrare. Generalmente, basta un ciclo di 3/5 giorni per ripulire l’organismo, accompagnato da una fase di transizione prima e dopo il detox per abituare gradualmente il corpo. Il percorso prevede il consumo di 6 succhi al giorno, a base di frutta e verdura diversamente combinate, a cui è possibile aggiungere altri cibi purché biologici e crudi.
Acqua naturale, tisane, the verde e spremute di limone in acqua calda alleviano la fame e accelerano la depurazione, oltre ad apportare numerosi benefici. Durante le giornate detox, inoltre, è consigliato svolgere varie attività “detossinanti” come la meditazione, i massaggi linfodrenanti e qualche passeggiata nella natura.

 

RESETTARE LA DISPENSA

Per intraprendere un percorso depurativo – e in generale quando si sceglie di migliorare l’alimentazione – il primo passo è sbarazzarsi di tutti i cibi elaborati e non biologici. Frigorifero e dispensa vanno ripensati in funzione del nuovo approccio, combinando gli alimenti in modo da fornire all’organismo il giusto apporto di tutte le sostanze necessarie.
Tra i prodotti da eliminare: farine, zuccheri, latticini e lieviti sono quelli più nocivi, insieme a cibi confezionati, alcol e caffeina. Largo invece a frutta e verdura fresche e di stagione, latte di mandorle, legumi, datteri e frutta secca, semi crudi e non tostati, uova, spezie ed erbe. Per cuocere i cibi è ideale l’olio di cocco poiché non produce tossine con il calore, mentre per condire a crudo è indicato l’olio di oliva, ma anche quello di sesamo, di noce o di zucca.